Diarrea nei bambini: cosa bisogna fare?

205
Diarrea nei bambini

Diarrea nei bambini: cosa bisogna fare? Si avvicina la stagione fredda e cominciano i primi malanni stagionali. Anche il tuo bambino è stato colpito da diarrea? La diarrea nei bambini è uno dei malanni più diffusi nella stagione invernale. Ma quando si tratta di diarrea? La diarrea è la manifestazione di evacuazioni frequenti (almeno 4/5 volte al giorno) di consistenza molle o liquida. La diarrea nei bambini è una manifestazione molto fastidiosa. In realtà essa, però, rappresenta una forma di reazione del fisico alla presenza di virus o batteri che attraverso le scariche vengono espulsi dall’organismo. E’ sempre opportuno rivolgersi al medico anche se alcune informazioni di base ci permettono di gestire meglio la situazione.

 

Indice

Cause e Contagio
Sintomatologia
Terapia
Alimentazione


Cause e Contagio

Cosa provoca la diarrea nei bambini? Le cause più comuni del manifestarsi di episodi di diarrea nei bambini sono le seguenti:

  • Virus o batteri che provocano forme di Gastroenterite infettiva
  • Uso di antibiotici o altri farmaci
  • Allergie o intolleranze alimentari
  • Intossicazioni alimentari
  • Presenza di Parassiti intestinali

Queste le cause più comuni e più diffuse, non si esclude che ci possano essere cause più gravi.

Nei casi di diarrea nei bambini dovuta a Gastroenterite infettiva o Parassitosi intestinale, il contagio può avvenire in diversi modi. Nel caso di parassiti, ad esempio, può avvenire anche stando a contatto tra i vari membri della famiglia, utilizzando gli stessi servizi igienici a scuola etc… Nel caso invece di Gastroenterite infettiva, il contagio può avvenire se non si rispettano le regola igieniche basilari. Ricordarsi dunque di lavarsi bene le mani, lavare gli alimenti prima di somministrarli al bambino (es. frutta e verdura) e cuocere bene la carne.

 

Sintomatologia della diarrea nei bambini

Ma quali sono i sintomi più comuni associati alla manifestazione della diarrea? Come detto, la diarrea è solo un meccanismo di difesa del corpo ad una condizione patologica di base. Spesso comunque, la diarrea è associata ad altri sintomi abbastanza comuni quali:

  • disidratazione (si manifesta con apatia del bambino, pianto senza lacrime, riduzione della minzione etc..)
  • febbre alta
  • mancanza di appetito
  • nausea e vomito
  • gonfiore e dolenza addominale
  • tracce di sangue o muco nelle feci

Ma quanto dura la dissenteria nei bambini e quando è opportuno rivolgersi al medico per la diarrea dei bambini? E’ opportuno rivolgersi al medico se i bambini hanno 3/4 episodi di diarrea e non bevono. Se invece i bambini bevono regolarmente è opportuno rivolgersi al medico se la diarrea persiste da almeno 48 ore o se gli episodi sono da 6 a 8.

 

Terapia in caso di diarrea nei bambini

Le terapie somministrate nel caso di diarrea dei bambini dipendono dalla natura della diarrea stessa cioè dalla patologia che l’ha scatenata.

Nel caso di gastroenteriti di forma virale, normalmente non deve essere somministrato alcun farmaco lasciando che il virus sfoghi il suo effetto.

Se la diarrea è stata provocata da parassiti intestinali, sarà il medico a prescrivere una cura con farmaci antiparassitari.

La diarrea dovuta a forme batteriche viene curata con la somministrazione di antibiotici prescritti dal proprio medico curante.

In tutti i casi, l’aspetto fondamentale da tenere sotto controllo è il rischio di disidratazione. E’ opportuno reintegrare i liquidi persi somministrando per via orale bevande e soluzioni reidratanti saline. Se il bambino vomita, la somministrazione deve avvenire facendo bere un cucchiaino da te di soluzione ogni 5 minuti.

 

Alimentazione e diarrea nei bambini

Di fondamentale importanza è la cura dell’alimentazione che aiuta il fisico combattere le cause che hanno provocato la diarrea. Ma vediamo cosa si può mangiare quando si ha la diarrea; infatti tanti sono i cibi consigliati come:

  • pane bianco tostato, pane bianco senza mollica, fette biscottate
  • pasta da farina bianca 00, riso, semolino
  • carne magra (manzo, pollame, vitello)
  • pesce lesso o ai ferri
  • formaggi freschi, non fermentati (crescenza, mozzarella, robiola)
  • uova in camicia o sode
  • bresaola, prosciutto sgrassato (cotto o crudo)
  • carote, lattuga, patate, spinaci (meglio verdure cotte)

Che frutta si può mangiare con la diarrea? Albicocche, ananas, banana, limone, mele, pesche, pompelmo.

I condimenti come l’olio extravergine di oliva vanno consumati a crudo e in piccole quantità.

Alimenti sconsigliati in caso di diarrea nei bambini: bibite ed alimenti zuccherati, alimenti ricchi di fibre, insaccati, cibi grassi:

  • formaggi fermentati
  • salumi piccanti e insaccati
  • lardo, pancetta, strutto
  • uova fritte e fritture in genere
  • cibi a base di salse piccanti, mostarda, senape, spezie.
  • avocado, cachi, cocco, datteri, fragole, fichi, frutta secca, lamponi, mandorle, more, nocciole, noci, pinoli, pere, prugne, ribes, uva
  • dolciumi troppo elaborati a base di creme, e cioccolato.

Fonti:

Saperesalute, My-personaltrainer, Msdmanuals

Ti potrebbe interessare:

Altri Articoli:

Casa sicura a prova di bambino